Una fiaccolata per Manuele Iacconi

VIAREGGIO - Tantissime persone mercoledi sera, nonostante la pioggia battente, hanno voluto stringersi idealmente attorno ai genitori di Manuele Iacconi il trentaquattrenne assassinato brutalmente a colpi di casco la notte di Halloween

-

Tantissime persone mercoledi sera, nonostante la pioggia battente, hanno voluto stringersi idealmente attorno ai genitori di Manuele Iacconi il trentaquattrenne assassinato brutalmente a colpi di casco la notte di halloween di 5 anni fa in via Coppino nella Darsena a Viareggio. Mamma e papà Iacconi hanno trovato, chissà dove, le forze per partecipare alla fiaccolata che è stata organizzata dagli amici e dall’intera comunità di Piano di Mommio presente con tutte le associazioni e volontari al campo sportivo della frazione massarosese. A rendere mestamente suggestiva la commemorazione è stato il lancio nel cielo di alcune decine di lanterne lanciate

Un’intera comunità dunque chiede giustizia e il carcere per gli autori del brutale assassinio. Il povero Manuele Iacconi fu ricoverato all’ospedale di Livorno soffrendo terribilmente per un mese esatto prima della sua morte. La Corte di Assise di Appello  di Firenze, il 17 aprile scorso ha confermato le pene inflitte in primo grado condannando i due 23enni accusati del delitto  di Halloween: 18 anni di reclusione ad Alessio Fialdini e 15 anni e 8 mesi a Federico Bianchi. mentre per i due minori che avevano preso parte al pestaggio la condanna è già definitiva con 6 e 12 anni di reclusione. Ora c’è attesa per il pronunciamento della Cassazione.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.