Omaggio a Sirio Giannini: 60 anni fa la scomparsa dello scrittore

SERAVEZZA - Sessant'anni fa moriva Sirio Giannini. Era il 26 gennaio 1960, lo scrittore versiliese non aveva ancora compiuto trentacinque anni e da poche settimane si era sottoposto a un delicato intervento chirurgico al torace.

-

La narrativa italiana perdeva uno scrittore di rare qualità, già consacrato da importanti riconoscimenti – su tutti, il Premio Firenze ex aequo per “Prati di fieno” e il Premio Hemingway per l’inedito de “La valle bianca” nel 1956 – ma che aveva ancora molto da dire e da scrivere, in particolare sulla sua terra.

In occasione del 60esimo anniversario, sabato scorso la biblioteca di Palazzo Mediceo ha ospitato una conferenza organizzata dal Comune di Seravezza, insieme al Centro studi Sirio Giannini e il circolo culturale che porta il suo nome.

Daniela Marcheschi, direttore scientifico del Centro studi, ha analizzato in particolare i racconti di Sirio Giannini, che l’autore versiliese scrisse adottando chiavi narrative tipiche delle favole e delle novelle, come esercizio di stile ma anche come ricerca di una propria e originale forma espressiva.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.