Gli …ori di Lucca a tavola. E la luce che non si spegne mai anche se non la vediamo

Fagiolo rosso, pomodoro canestrino, olio, vino: il clima e il terreno della piana di Lucca ne hanno fatto dei prodotti enogastronomici di rara qualità. Ma è la presenza di un’agricoltura contadina di qualità che ne ha consentito la conservazione dando finora risposte efficaci agli effetti dei cambiamenti climatici. Come e quali?

Ne parleranno sabato 8 ottobre, alle 19 all’Orto Botanico di Lucca, Giorgio Dalsasso e Marco Del Pistoia in uno degli oltre 70 eventi del Pianeta Terra Festival che a Lucca, dal 6 al 9 ottobre sarà incentrato sui temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico.

Sempre sabato 8, ma nella Sala dell’Affresco del Complesso di San Micheletto, spazio a Fabio Genovesi. Lo scrittore versiliese interverrà al Pianeta Terra Festival con “C’è una luce che non si spegne mai”. Una navigazione senza mappe né bussola: può capitarci così di trovare qualcosa che è meglio di quel che vogliamo: quello che non sappiamo di volere. Perché c’è una luce che non si spegne mai, che illumina il mondo enorme che abbiamo intorno e quello minuscolo in cui ci siamo rinchiusi. Non la vediamo, perché teniamo sempre accesa la triste lampadina della razionalità e del calcolo, che nasconde le stelle del cielo e ogni magia dell’anima. Navigando con questo monologo, divagando a caso e alla deriva, senza mappe né bussola, può invece capitarci di trovare qualcosa che è meglio di quel che vogliamo: quello che non sappiamo di volere.