La fusione ufficiale della CRL

VERONA - L'assemblea straordinaria tenutasi a Verona ha sancito la fusione della Cassa di Risparmio di Lucca, Pisa e Livorno con il Banco Popolare. A rappresentare le tre città nel nuovo cda sarà Andrea Guidi.

-

Guidi, ex presidente dell’associazione industriali di Lucca, ha detto che la Cassa continuera’ a vivere con lo storico marchio, i 235 sportelli e la massima attenzione al territorio pur non avendo una direzione locale. Nella citta’ scaligera era presente un folto gruppo di soci del Banco Popolare arrivati non solo da Lucca, ma da tutta la regione. Numerosi gli imprenditori e i professionisti toscani, giunti a Verona per seguire i lavori. Il vicedirettore generale della Cassa di Risparmio di Lucca, Pisa e Livorno Silvano Piacentini ha assicurato che la banca continuera’ ad essere vicina al territorio, alle famiglie e alle imprese, al mondo religioso, sportivo e alle associazioni. ‘Le persone ed il modo di essere banca – ha detto Piacentini – non cambieranno’.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento