Bloccheremo la Piana con i Tir

PROV. DI LUCCA - Il mondo imprenditoriale annuncia ufficialmente che sabato mattina, se Del Ghingaro non revochera’ l’ordinanza del senso unico alternato per i tir sul viale Europa, daranno vita a una manifestazione di tir.

-

Ad annunciarlo, nella sede della Confartigianato sono stati i rappresentanti di varie associazioni imprenditoriali: il presidente della Confartigianato Costante Martinucci, il direttore Roberto Favilla, Il direttore della Cna Stephano Tesi, Antonio Fanucchi vicepresidente provinciale dell’Ascom e Tagliasacchi della Confcooperative. I rappresentanti dell’imprenditoria hanno sottolineato che l’ordinanza di Del Ghingaro sta alterando la gia’ precaria viabilita’ lucchese, spostando i flussi di traffico sul Comune di Lucca. Quindi hanno chiesto la revoca dell’ordinanza, pur riconoscendo che e’ indispensabile riprendere i lavori per la realizzazione degli assi viari. La manifestazione, a cui aderiscono anche Associazione Industriali, la Confesercenti, la Confagricoltura, partira’ alle 9 da piazza Aldo Moro, poi il corteo dei tir muovendosi su via Martiri Lunatesi e via del Casalino raggiungera’ la Pesciatina, quindi il viale Europa, la statale del Brennero, poi la circonvallazione lucchese, nel tratto tra via Marti e viale Castracani, per poi tornare in piazza Aldo Moro. Tempo stimato del corteo dei tir, circa un’ora e trenta minuti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento