FC Lucca, le insidie del testacoda

CALCIO ECCELLENZA - La capolista di scena sul campo del fanalino di coda S.M.Montecalvoli. Lazzini adotta un discreto turn over. Gare interne per Fortis e PietrasantaMarina. Lammari a Massa. Riposa il Ghivizzano.

-

Lazzini ha gia’ cominciato il conto alla rovescia: all’orizzonte un campionato finora dominato, anzi quasi archiviato, ed una Coppa che lascia pure buone chances di doppietta. I problemi pero’ non mancano al tecnico rossonero alla vigilia di tre gare in sette giorni che faranno quattro in dieci compreso il gia’ disputato match di andata con il Pisa SC. Infermeria sempre piuttosto affollata considerando che Devita, Tosto e Francesconi sono fuori causa per la trasferta di Santa Maria a Monte. Nel piu’ classico dei testacoda il FC Lucca dovra’ fare grande attenzione poiche’ la storia insegna che gli scivoloni sono sempre dietro l’angolo. Un po’ di turn over voluto e in parte forzato per questo undici iniziale: Casapieri in porta, linea difensiva a quattro con Morandi, Buccellato, Espeche (o Melani) e Angeli. A centrocampo giostreranno Sabatini, Aliboni, Redomi e Fedato. In attacco la coppia Granito-Petroni. Non solo l’impegno del FC Lucca ma anche le altre gare della 19esima giornata del campionato di Eccellenza. Detto che il Ghivizzano osserva il proprio turno di riposo, spicca l’impegno del Lammari di Fracassi rinvigorito dagli innesti autunnali. I gialloblu capannoresi rendono visita alla Massese di Tazzioli in un confronto davvero interessante. Vanno inoltre segnalate le gare interne di Fortis e PietrasantaMarina. I blucerchiati di Cerasa ospiteranno a Saltocchio l’Albinia in una sfida dove i punti in palio valgono davvero tanto in ottica-salvezza. Piu’ arduo il compito dei blues di Giuli che se la vedranno con il Pisa SC, chissa’ magari distratto dal ritorno di Coppa Italia di mercoledi’ prossimo al Porta Elisa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento