Il Palatagliate fortino biancorosso

BASKET - ArcAnthea e Le Mura hanno fatto del loro impianto una roccaforte inespugnabile. Solo il Parma ha battuto le biancorosse di Diamanti. Ma domenica prossima si torna in trasferta: ArcAnthea a Cecina e Le Mura a Taranto.

-

Il Palatagliate come una sorta di fortino biancorosso, una roccaforte inespugnabile dove quasi mai, o perlomeno raramente, le squadre ospiti riescono a prevalere. Parliamo naturalmente di ArcAnthea e Le Mura e della loro straripante forza casalinga arrivata puntuale come una sentenza nell’ultimo weekend. Cominciamo dall’ArcAnthea che ha superato la Pall. Fiorentina senza batter ciglio confermandosi al vertice del campionato di DNB maschile. Eppure la gara era tutt’altro che agevole vista la situazione di infortuni e acciacchi vari che da qualche tempo hanno colpito il roster di coach Roberto Russo. Barsanti era fuori, e si spera di riaverlo domenica prossima a Cecina, ma anche Zivic, Scrocco e Drocker non erano al meglio della loro condizione fisica. In tali frangenti sta emergendo la bonta’ dei rincalzi, se proprio cosi’ li vogliamo chiamare, che la loro parte la stanno facendo in pieno. Eccome. Intanto la Fides Sassari si e’ ritirata dal campionato e il forfait dei sardi comportera’ l’annullamento di tutti i loro risultati. Tra le prime quattro ne trarra’ beneficio solo il Mirandola sconfitto agli isolani. L’ArcAnthea “risparmiera’” la trasferta in Sardegna. Ma anche Le Mura, al di la’ della parentesi con il Parma, ha fatto del proprio impianto un punto di forza per arrivare in alto, molto in alto nella A1 femminile. La gara contro Umbertide e’ stata bellissima e il fatto di averla vinta con un finale di straordinario carattere la rende addirittura magnifica. Quella contro le umbre era anche una sorta di rivincita anche dopo le polemiche e l’esito ai supplementari del match di andata. Le biancorosse di coach Mirko Diamanti hanno sfoderato una prova di assoluto livello anche se la Bagnara della fase iniziale e la Hampton del finale hanno brillato cosi’ come va sottolineata la regia illuminata di Mery Andrade, giocatrice davvero unica nel suo ruolo. Anche la capolista Taranto e’ caduta al Palatagliate e domenica prossima Le Mura scendera’ in Puglia per tentare l’ennesima impresa di una stagione finora strepitosa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento