Il trio di testa allunga e se ne va

CALCIO PROMOZIONE - Folgor, Castelnuovo e San Marco Avenza insistono. Il Monsummano, corsaro a Barga, sale al quarto posto. Perde contatto il Seravezza. In coda sempre piu’ difficile la situazione del Forte dei Marmi.

-

Una roboante Folgor e un tenace Castelnuovo ma con la San Marco Avenza che non arretra di un millimetro. Prosegue cosi’ nel campionato di Pormozione la fuga a tre che rischia di caratterizzare anche la seconda fase stagionale. Cominciamo dalla Folgor di Alfredo Cardella che sul campo del Terme Montecatini suscita una grande impressione dilagando con un perentorio 4 a 0. La goleada e’ avviata dall’immarcescibile capitan Enzo Cavalcante e proseguita poi col doppio timbro di Riccomini e il suggello di Cretella. Una bella Folgor che Cardella e’ riuscito a plasmare in modo ammirevole. Se la giochera’ fino alla fine. Piu’ faticoso e laborioso del previsto il successo del Castelnuovo (nella foto) sulla Vaianese. Gara sbloccata nel primo tempo da un calcio di rigore di Edoardo Micchi che pero’ viene successivamente espulso cosi’ come il tecnico gialloblu Fanani. Sicuramente il capitano del Castelnuovo rischia almeno due giornate di squalifica. Peccato perche’ la sua assenza rischia di farsi sentire. La classifica vede le prime tre staccarsi al vertice. Si e‘ scavato un piccolo solco sulle insegutrici che dovranno sbrigarsi per non perdere definitivamente contatto. In coda si complica sempre di piu’ la situazione del Forte dei Marmi che ora sente l’alito del fanalino di coda Appennino Pistoiese. Capitolo a parte merita il Barga, sconfitto al Johnny Moscardini dal Monsummano e precipitato a sua volta in piena zona-retrocessione. Un emozionante finale decreta la bruciante sconfitta degli azzuri di Giusti in pieno recupero. Domenica prossima doppio derby per le prime della classe con Folgor-F.Marmi e Capezzano-Castelnuovo. Compito arduo anche per la San Marco Avenza al Cei di Larciano.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento