Imparare dal passato per difendere il territorio

LUCCA - ‘’La difesa del suolo in Italia. Leggi e’ strumenti di intervento sui rischi ambientali’’ è il titolo del libro del prof. Raffaello Nardi, segretario dell’Autorita’ di bacino del Serchio. La presentazione in Prefettura.

-

Nardi, gia’ professore ordinario di geologia all’Universita’ di Pisa, e’ stato anche membro della commissione per la valutazione dell’impatto ambientale del Ministero dell’Ambiente. Il testo traccia il percorso storico ed istituzionale della difesa del suolo in Italia attraverso l’esperienza, ormai piu’ che ventennale, che ha permesso all’autore di applicare la sua personale formazione alla pianificazione territoriale. Nel volume viene esaminata la pericolosita’ idrogeologica del territorio italiano ed i fattori naturali che la determinano, affrontando anche il tema del dissesto e delle costruzioni nelle aree a rischio. Un tema purtroppo d’attualita’, visti i disastri che nel corso degli anni hanno colpito il territorio italiano. Il libro prende in esame anche quanto avvenuto all’estero in occasione di eventi disastrosi e diventa quindi un utile strumento per fare il punto della situazione e soprattutto per pianificare strategie per il futuro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento