Occhi puntati sul viale Europa

PIANA DI LUCCA - Timore da parte degli amministratori lucchesi per i tir che lunedi’ mattina alle 7 troveranno il viale Europa di Marlia a senso unico alternato e potrebbero riversarsi sui viali di circonvallazione.

-

08_01_12_viale_europa.jpg

Lunedi’ mattina alle 7 torna in vigore l’ordinanza imposta dal Comune di Capannori che istituisce il senso unico alternato ai mezzi pesanti sul Viale Europa di Lammari e Marlia e si teme che il traffico pesante si sposti in buona parte sui viali di circonvallazione di Lucca, per raggiungere il casello autostradale di Lucca est. Un esperimento, quello del senso unico alternato per i tir, gia’ utilizzato anni fa sulla Sarzanese Valdera, ma qui e’ diverso. Secondo vari esponenti della politica lucchese Del Ghingaro risolve il problema di Marlia e Lammari mettendo in difficolta’ i Comuni limitrofi. Ma la risposta del sindaco di Capannori e’ chiara: ‘’Niente di tutto questo. Bastera’ avere un po’ di pazienza per consentire ai camionisti di abituarsi alle fasce orarie che regolamentano il senso unico alternato’’. Poi la stoccata di Del Ghingaro per il mondo imprenditoriale che da giorni minaccia di bloccare la viabilita’ della Piana se non sara’ revocata l’ordinanza. ‘’Le associazioni di categoria – dice Del Ghingaro – invece di fare polemiche avrebbero potuto informare i loro associati sulle nuove modalita’ di transito’’. Poi conclude: ‘’Noi abbiamo due obiettivi: mettere in sicurezza il viale Europa per i cittadini e sollecitare la Provincia e il Ministero delle infrastrutture sulla realizzazione degli assi viari. Li aspettiamo da anni – continua del Ghignaro – ma non e’ stata finanziata neppure la progettazione’’.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento