Pd e Pdl decidono su primarie e candidati

LUCCA - Il Pdl si riunisce in via Veneto. Rimane solo il nome di Favilla ma spuntano anche Porciani, Giurlani e Leone e non si escludono le primarie. Il Pd a Firenze decide sulle primarie Tambellini - Baccelli.

-

Il Pdl si riunisce per decidere il candidato a sindaco di Lucca. In realta’, di nomi in agenda ce n’e’ uno solo. Quello di Mauro Favilla, primo cittadino uscente. Ma gran parte del partito non e’ entusiasta di una sua ricandidatura. Ed e’ possibile che nella riunione in programma nella sede di via Veneto spuntino finalmente altri possibili candidati. Nelle ultime ore si parla insistentemente di Marco Porciani, ex presidente di Lucca Holding e titolare dell’agenzia lucchese dell’Ina Assitalia. E di Ugo Giurlani, attuale presidente della societa’ Polis. In corsa, nonostante tutto, rimane anche Luca Leone, che pure e’ arrivato alla rottura con il partito ma tutti i ponti non li ha tagliati. Come potrebbero rientrare in corsa i tre? O con un passo indietro di Favilla o addirittura con le primarie (per il centrodestra sarebbe la prima volta). ‘Ma prima che il candidato – ha detto Franco Fabbri, presidente del consiglio comunale – dovremo decidere con quale coalizione lo sosteniamo e in particolare i nostri rapporti con l’Udc’. Contemporaneamente al Pdl, il Pd decide a Firenze se accogliere la richesta di elezioni primarie avanzata da Stefano Baccelli. Molto probabile che sulla vicenda, dopo la riunione fiorentina, nei prossimi giorni si proninci anche il comitato comunale del partito. Intanto Alessandro Tambellini va avanti. E sabato prossimo inaugura un nuovo comitato elettorale a Monte San Quirico.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento