Ripartiti i lavori al nido di S. Anna

LUCCA - Lavori che iniziano e lavori che ancora non riprendono dopo due anni di stop. Sono le due facce dell’impegno del Comune di Lucca per le scuole del territorio.

-

Nel quartiere Sant’Anna, ruspe in azione presso lo scheletro del nuovo asilo, mai terminato e lasciato in abbandono per molti anni a causa di un contenzioso aperto da una ditta che aveva partecipato alla gara d’appalto. L’edificio potra’ ospitare fino a 50 bambini, divisi in sezioni secondo l’eta’, dai 3 mesi ai 3 anni. Ci sara’ anche uno spazio-gioco per 25 bambini piu’ grandi che funzionera’ a fasce orarie per venire incontro alle esigenze delle famiglie. I consumi energetici saranno contenuti grazie ad un’apposita tecnologia e all’esterno ci sarà un grande giardino. L’importo dei lavori ammonta a 1.133.000 euro e l’asilo sara’ pronto per fine autunno. Situazione opposta per la scuola materna di Tempagnano: da due anni e’ chiusa a causa del tetto pericolante e i bambini sono stati spostati a Picciorana, con grande disagio perche’ non ci sono gli spazi sufficienti. ‘’A settembre la ditta incaricata ha circondato il terreno con la rete e ha iniziato ad attrezzare il cantiere’’, scrivono i genitori degli alunni, ‘’ma dopo pochi giorni tutto si è fermato’’. Malgrado le elezioni amministrative alle porte, i genitori hanno perso le speranze e temono che la nuova scuola non si fara’ mai.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento