Senso unico: Del Ghingaro al contrattacco

CAPANNORI - Il sindaco Giorgio Del Ghingaro ribadisce la bonta’ dell’ordinanza di senso unico alternato in viale Europa e passa all’attacco della Provincia che accusa di non aver mai messo in sicurezza la strada.

-

L’ordinanza di senso unico alternato per i camion sul viale Europa non si tocca, non si sono verificate le previsioni catastrofiche che qualcuno aveva ipotizzato ed anzi le condizioni di vita di chi vive lungo il viale sono molto migliorate. Questa in sintesi la posizione del sindaco di Capannori Giorgio Del Ghingaro che ha fatto il punto della situazione a 10 giorni dall’entrata in vigore del provvedimento. Il primo cittadino ha detto che Capannori non e’ lo scarico fognario delle beghe di Lucca, la campagna dove si dirotta il traffico che non si vuole. “Le promesse di finanziamenti per i nuovi assi viari non mantenute dal ministro Matteoli, l’immobilismo di tutti gli enti locali ed i mancati interventi di messa in sicurezza del viale da parte della Provincia – ha detto ancora – hanno portato all’emissione dell’ordinanza. La commissione comunale partecipata ha lavorato per un anno e mezzo prima di arrivare al provvedimento – ha aggiunto il primo cittadino – e a novembre tutti gli enti sono stati avvertiti dell’entrata in vigore prevista per il 2 gennaio. Non capisco perche’ – ha concluso – nessuno ha detto niente e si e’ poi alzata una levata di scudi solo pochi giorni prima del 2 gennaio, quando invece avremmo potuto tranquillamente parlarne prima”. Il sindaco Del Ghingaro ha anche invitato i cittadini di Marlia e Lammari a non organizzare manifestazioni per difendere il provvedimento come vorrebbero invece fare in risposta alla protesta delle associazioni di categoria in programma per questo sabato, quando in strada dovrebbero riversarsi 100 tir a passo di lumaca. A Lucca intanto, dove la questione del senso unico sara’ affrontata venerdi durante il tavolo di confronto convocato in Prefettura, il Comune continua il monitoraggio del traffico e non esclude di prendere a sua volta contromisure per contrastare il passaggio dei mezzi pesanti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento