Uno spettacolo per la Memoria

LUCCA - Sul palco del teatro del Giglio ‘‘23 giugno 1944: visita a Terezin’’, la storia di un delegato della Croce Rossa invitato a visitare un finto campo di concentramento, dove la vita degli ebrei deportati appare normale.

-

Questo e’ lo spettacolo che la Provincia ha voluto dedicare agli studenti delle scuole superiori, per il 27 gennaio, Giorno della Memoria. Quando si ricordano vittime del fascismo e dell’Olocausto. La storia, messa in scena dagli attori della ‘‘Cattiva Compagnia’’, in collaborazione con la sezione lucchese della Fita, e’ quella di un delegato della Croce Rossa che viene invitato a visitare un finto campo di concentramento, spacciato per vero, dove gli ebrei deportati recitano un copione prestabilito che prevede una vita normale e umana. Questo per dare all’opinione pubblica un’immagine falsa e idilliaca dei campi. Lo spettacolo tornerà in scena mercoledì Primo febbraio a Pietrasanta, al teatro comunale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento