Viareggio: nidi e materne senza insegnanti

VIAREGGIO - Il Comune di Viareggio non ha ancora rinnovato il contratto, scaduto alla fine del 2011, a diciassette educatori degli asili nido e quattordici insegnanti di sostegno delle scuole dell’infanzia.

-

Una situazione che ha messo in difficolta’ molti di questi istituti, che a gennaio hanno dovuto adottare un orario ridotto, aprendo i battenti solo la mattina. I contratti in questo momento sono sotto l’esame del dirigente del settore finanziario del Comune, che entro la prossima settimana dovrebbe autorizzarne il rinnovo fino a giugno. Ma la Cgil lancia l’allarme sul prossimo anno scolastico.
Perche’ il ministro Tremonti, prima di andarsene, ha disposto il taglio del 50% sulla spesa degli enti locali per i contratti a tempo determinato. La situazione sul fronte del personale potrebbe diventare drammatica a partire dal prossimo settembre. Ma i tagli del Comune sulle scuole a Viareggio non finiscono qui. Il consigliere comunale della Federazione della sinistra, Isaliana Lazzerini sottolinea che il Comune, dopo quella gia’ chiusa alla scuola Del Chiaro, il prossimo settembre chiudera’ altre due sezioni, una alla scuola Melograno, l’altra all’istituto di via Filzi, facendo salire a 75 i posti in meno per i bambini rispetto allo scorso anno.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento