Aumenta l’evasione fiscale in Toscana

FIRENZE -Bilancio 2011 della Guardia di Finanza: in Toscana un quinto dei negozianti non rilascia lo scontrino: a parita' di verifiche, il tasso di irregolarita' e' aumentato, dal 16,8% del 2008 al 21% dell'anno scorso.

-

”Chiedete sempre lo scontrino fiscale. E, quando potete, pagate con carta di credito o bancomat, perche’ prevenire l’evasione e’ meglio che combatterla”. Lo ha detto il generale Giuseppe Vicanolo, comandante regionale della Guardia di Finanza, presentando il bilancio 2011 dell’attivita’ di contrasto all’evasione. Secondo quanto emerso dai controlli, in Toscana un quinto dei negozianti non rilascia lo scontrino: a parita’ di verifiche, il tasso di irregolarita’ e’ aumentato, dal 16,8% del 2008 al 21% dell’anno scorso. Il comandante Vicanolo ha inoltre lanciato un appello affinche’ i cittadini collaborino concretamente con la Finanza. Segnalando telefonicamente al 117 le mancate emissioni di scontrini e sottoscrivendo un verbale su quanto accaduto. Solo con una denuncia scritta, ha detto il comandante regionale, possiamo muoverci con decisione per contrastare il fenomeno dell’evasione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento