Eurosak, la produzione va avanti

PORCARI - Alla luce delle offerte di acquisizione avanzate nei giorni scorsi, il Tribunale di Lucca ha deciso di prorogare il regime di esercizio provvisorio, e quindi l’attivita’ produttiva della Eurosak.

-

Presidio dei lavoratori della Eurosak davanti alla Prefettura per chiedere alle istituzioni garanzie sul futuro dell’azienda porcarese. Rispetto a qualche settimana fa, gli spiragli per il salvataggio della ditta di imballaggi sono aumentati visto che si sono moltiplicate le manifestazioni di interesse di aziende del settore che sarebbero interessate a rilevare la Eurosak. Si parla di almeno cinque offerte che dovranno essere valutate dalla curatrice fallimentare del tribunale. Alla luce di questi interessamenti proprio il tribunale ha deciso di prorogare il regime di esercizio provvisorio, e quindi l’attivita’ produttiva della Eurosak, per evitare che l’azienda di Porcari perda clienti e possa risultare meno appetibile per i possibili compratori.
I lavoratori hanno voluto incontrare il Prefetto, per chiedere il massimo impegno delle istituzioni allo scopo di salvare i posti di lavoro.
Per martedi’ prossimo e’ annunciato un nuovo incontro al quale parteciperanno le istituzioni e i rappresentanti del tribunale. Non si esclude che si possa andare ad un bando di gara per stabilire chi acquisira’ la Eurosak.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento