Mura chiuse, ma i pedoni passano

LUCCA - Recinzione abbattuta e tantissime persone che attraversano l’area del cantiere. Accade sulle Mura Urbane dove un tratto e’ stato chiuso per una serie di lavori, ma nessuno rispetta i divieti d’accesso.

-

Come se la recinzione ed il divieto d’accesso non ci fossero. Il tratto di Mura Urbane tra il baluardo San Paolino ed il baluardo San Donato, chiuso per la sostituzione degli alberi ammalati e per interventi strutturali, di fatto e’ chiuso solo a parole. Vista la sospensione dei lavori a causa della neve ed approfittando del fatto che quindi non c’e’ nessun operaio sul posto, qualcuno ha abbattuto la recinzione sulla passeggiata. Il risultato e’ che tantissime persone attraversano l’area del cantiere dove ci sono cataste di alberi abbattuti e grossi macchinari. Nessuno si preoccupa di controllare che il divieto d’accesso venga rispettato e nessuno ha provveduto a risistemare la recinzione abbattuta. Ci sono comunque anche persone che rispettano le regole, scendono dalle mura e percorrono la stretta via del Pallone dove le auto passano a pochi centimetri dai pedoni. Alcuni telespettatori ci hanno scritto chiedendo perche’ non sia stato realizzato direttamente sulle Mura un percorso protetto, ovvero un corridoio pedonale transennato dove poter camminare in tutta sicurezza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento