Teatri “in rete” per la Valle del Serchio

LUCCA - Siglato l'accordo fra le cinque "arene" della zona e la Provincia di Lucca per coordinare spettacoli e cartelloni e condividere strutture, finanziamenti e personale.

-

Se ne parlava dal 2009 e, finalmente, la tanto attesa firma è arrivata. L’“Alfieri” di Castelnuovo Garfagnana, i “Differenti” di Barga, l’“Accademico” di Bagni di Lucca, il “Colombo” di Valdottavo e il “Bambi” di Coreglia Antelminelli hanno siglato a Palazzo Ducale l’accordo che li porterà, per la prossima stagione teatrale, a pianificare insieme spettacoli e cartelloni e condividere strutture, finanziamenti e personale.
“Abbiamo virtualmente realizzato un nuovo teatro – ha dichiarato il presidente della Provincia di Lucca, Stefano Baccelli – che avrà 1600 posti e un bacino d’utenza potenziale di decine di migliaia di persone, i residenti della Valle del Serchio e non solo”.
Se l’obiettivo principe resta il cartellone unico, per evitare sovrapposizioni di date, la “squadra” teatrale della Valle del Serchio “giocherà” anche sul campo dell’interazione fra le arti, “mixando” opera, danza e prosa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento