Uccise il figlio, chiesta la perizia psichiatrica

BARGA - Una perizia psichiatrica dovrà stabilire la capacità d’intendere e volere di Romano Carani, il falegname di 73 anni che lo scorso ottobre strangolò il figlio disabile.

-

28_02_omicidio_carani.jpg

Il perito è stato nominato dal gip del tribunale di Lucca dopo l’esame delle consulenze di accusa e difesa. La perizia sarà fondamentale ai fini della sentenza, dopo la decisione del giudice di ammettere la richiesta di giudizio abbreviato presentata dal legale dell’omicida.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento