Aggressione in centro, c’è una pista

LUCCA - Mentre la Confcommercio esprime solidarietà nei confronti del commerciante rapinato sabato sera in pieno centro storico, le forze dell’ordine starebbero battendo una pista per risalire agli autori del fatto.

-

“Occorrono progetti mirati in tema di sorveglianza e presidio del territorio, evitando che diventi terra di nessuno” ha scritto l’associazione in un comunicato. A fine maggio si terrà un convegno organizzato da Confcommercio con Prefettura, forze dell’ordine ed enti locali dedicato proprio alla sicurezza, perchè da tempo i commercianti non si sentono sicuri. Basti pensare che nel parcheggio di via degli Angeli, nonostante la scritta videosorveglianza, di telecamere non c’è nemmeno l’ombra. La Confcommercio chiede anche l’intervento del Comune di Lucca : “L’amministrazione che verrà – ha detto il presidente Martini – dovrà mettere in campo iniziative capaci di ripopolare la città e renderla nuovamente sicura”. Intanto le indagini di polizia e carabinieri vanno avanti e nelle ultime ore è sbucata anche una pista legata ad un uomo che pochi giorni prima aveva seguito per alcune ore Roberto Isola, chiedendogli con insistenza del denaro. L’uomo era stato anche identificato dai carabinieri. Gli inquirenti stanno cercando di capire se fra i due fatti ci sia o meno un legame diretto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento