ArcaAnthea sconfitta a Castelnovo

BASKET DNB - Torna sconfitta da Castelnovo Sotto l'ArcaAnthea (77-75) dopo un match tiratissimo e deciso solo nei possessi finali, con i reggiani che trovano il tiro della vittoria sul suono della sirena con l'ottimo Lusetti.

-

Lucca parte bene, sfruttando le mani calde di Barsanti e Parente dalla lunga distanza: dopo 3 minuti il punteggio dice 3-12 e Ranuzzi, che perde quasi subito Maioli per infortunio, chiama time out per provare a fermare l’inerzia della gara.
La missione sortisce effetti immediati perché gli esterni biancorossi continuano a sparare dall’arco ma piano piano anche i reggiani si adeguano al clima dasparatoria: è infatti una tripla di Grobberio a ridare il -3 ai suoi prima che Nieri dalla panchina faccia segnare il 7/9 dalla lunga nel primo quarto che tiene avanti gli ospiti di 2 possessi interi.
Cambia la musica ad inizio secondo parziale, con un imprendibile Lusetti che orchestra un break di 11-0 grazie al quale Castelnovo passa, un po’ a sorpresa, a condurre. Russo chiede soluzioni alla sua panchina, le percentuali cominciano un po’ a sporcarsi e quindi il minuto di sospensione è inevitabile.
L’ennesima bomba del match, stavolta ad opera di capitan Drocker, a riportare a contatto Lucca e sbloccare una carestia che andava avanti da 5 minuti con Sereni che completa il rientro a quota 30 e certifica l’equilibrio con cui si arriva all’intervallo lungo.
Ritmi più bassi e pochi canestri al rientro, Castelnovo conduce ma un incredibile Parente evita la fuga, grazie anche al controllo dei tabelloni che impedisce seconde chance ai reggiani.
I lunghi ospiti hanno problemi di falli quindi Russo va con il quintetto piccolo, ne approfittano però subito i ragazzi di Ranuzzi che, nonostante la poca vena da 3 punti, piazzano un 7-0 per il 58-52 prima che il solito Parente eviti guai peggiori e, con l’aiuto di Barsanti, riporti la parità a 62.
Il finale è thrilling: all’inopinato 0/2 dalla lunetta del play ospite fa da contraltare il 6/6 di Bartoccetti ma Lucca ha 7 vite e recupera fino al 75 pari a 8 secondi dalla fine ma sul ribaltamento di fronte è l’Mvp Lusetti a regalare ai suoi il canestro della vittoria proprio sulla sirena.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento