Lunardini chiede il consiglio comunale

VIAREGGIO - Il sindaco Lunardini esce allo scoperto e chiede la convocazione del consiglio comunale entro la scadenza del 3 aprile, data entro la quale le dimissioni del sindaco, se non revocate, diventeranno definitive.

-

Lunardini ha chiesto la convocazione del consiglio con una lettera inviata al presidente dell’assemblea comunale, Paolo Spadaccini e per conoscenza ai capigruppo consiliari.
“Dodici consiglieri comunali hanno firmato una mozione di sfiducia nei miei confronti – scrive Lunardini – avverto l’esigenza istituzionale di portare tale mozione alla votazione del consiglio entro il 3 aprile. Ciò per non sottrarre al consiglio ogni elemento di conoscenza delle scelte in essere e delle relative conseguenze”.
In sostanza, Lunardini, dopo aver cercato inutilmente di ricucire la maggioranza, vuole che sia il consiglio comunale a prendersi la responsabilità del commissariamento. Sperando magari che in questi ultimi giorni la situazione possa ribaltarsi di nuovo a suo favore.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento