Statua Mussolini, Buratti ci ripensa

FORTE DEI MARMI - Alla fine il sindaco di Forte dei Marmi, Umberto Buratti, ha ceduto. La statua ‘L’aviatore’, ispirata a Bruno Mussolini, terzogenito del Duce, non sarà esposta il prossimo 25 marzo nel parco di villa Bertelli.

-

La decisione è stata resa nota dal Comune con uno scarno comunicato, con il quale si sottolinea che Buratti ha preso la decisione d’intesa con l’Associazione dell’Arma Aeronautica, per evitare rischi di episodi di violenza, in alcuni casi annunciati.
La statua era stata realizzata dallo scultore Arturo Dazzi nel 1943 ed era un omaggio a Bruno Mussolini, che morì in un incidente aereo. Il Comune l’aveva scelta come monumento da dedicare agli Aviatori. Ma la decisione aveva scatenato le proteste di vari settori della sinistra e non solo, compresa la presidente del comitato provinciale dell’associazione partigiani Didala Ghilarducci, che aveva annunciato l’organizzazione di un presidio antifascita a Forte dei marmi in occasione dell’esposizione della statua.
Buratti si era difeso spiegando che la statua voleva rappresentare solo un omaggio all’aviazione italiana, peraltro di uno scultore le cui opere sono già esposte al Forte. Nessun riferimento al fascismo, è ovvio, aveva sottolineato il sindaco. Alla fine, però, ha preferito fare marcia indietro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento