Calderoli: “Il sistema è contro la Lega”

LUCCA - "Vogliono distruggerci - ha detto il senatore Roberto Calderoli, alla Pia Casa per sostenere la candidatura di Antonio Trapani - perchè noi siamo l’unico partito che vuole davvero un cambiamento".

-

La Lega cerca di uscire dal cerchio magico e di fare quadrato attorno ai propri candidati alle elezioni amministrative. Vogliono distruggerci, ha detto il senatore Roberto Calderoli, alla Pia Casa per sostenere la candidatura di Antonio Trapani, perchè noi siamo l’unico partito che vuole davvero un cambiamento, quelle degli altri invece sono solo parole. Le inchieste in corso possono danneggiare i candidati leghisti? “Di certo non ci fanno bene – ha detto il sentaore leghista – ma sono fiducioso che la gente capirà: noi portiano avanti le nostre proposte concrete, gli altri fanno solo chiacchiere”. Secondo Calderoli non c’è un complotto dei giudici, ma un’azione concertata del sistema dei partiti per eliminare che si trova fuori dal coro. Concetti ribaditi anche davanti ai circa cento sostenitori arrivati ad applauri il senatore e Trapani. Il candidato a sindaco ha ribadito alcuni dei punti principali del suo programma, cioè l’incentivazione dei mezzi pubblici e l’attenzione alla sicurezza ed ha accusato gli altri partiti di andare avanti solo a parole. Calderoli ha ricordato che la Lega non si allinea al coro a favore del governo Monti. Per questo vogliono zittirci, tirrandoci fango addosso.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento