Delta Luk bruciato al tie break

PALLAVOLO B1 - Prova coraggiosa della squadra di Marselli battuta al quinto set dallo Stem Parma. Il Delta ha pagato alcune assenze e le non perfette condizoni fisiche di alcuni elementi-chiave. Salvezza ormai appesa ad filo.

-

15_4_12__delta_luk.jpg

Nulla da fare nonostante una gara giocata allo spasimo e con assoluto ardore. Il Delta Luk cede 3 a 2 al tie break di fronte ad uno Stem Parma dignitoso ma non insuperabile. Da sottolineare che la squadra di coach Marselli ha pagato la condizione fisica non eccellente di diverse giocatici ed alcune assenze, vedi Valeria Papa, che alla fine si sono fatte sentire. Peccato perche’ la vittoria era fattibile. Ed in effetti, in una gara condizionata da uno straordinario equilibrio, Lucca parte bene aggiudicandosi il primo set 25 a 23. Ma le ospiti non ci stanno e reagiscono portandosi in parita’ grazie al 25-28 nel secondo parziale. E non solo poiche’ sullo slancio le emiliane riescono a prevalere anche nel terzo set chiuso sul 25-20. Lontana ormai da un paio di mesi abbondanti da una vittoria che stavolta vuole portare a casa, la compagine del presidente Cecchi si scuote. Dopo il riposo il Delta torna in campo determinato e trascinato dai propri tifosi riesce ad impattare sul 2 a 2: parziale 26 a 24. Si va dunque al tie break che seguendo la tendenza della serata e’ pure emozionante ed incertisissimo. Ma anche in tale frangente alle blu manca pur sempre qualcosa, magari anche un pizzico di fortuna, che premierebbe la prova coraggiosa di tutto il complesso. La spunta invece Parma 16 a 14 che significa la vittoria per 3 a 2. A questo punto Delta Luk ad un passo dalla retrocessione in B2: quando mancano solo tre giornate alla fine solo la matematica tiene ancora in vita le flebili speranze delle lucchesi a -8 dal Vigevano. Sabato prossimo trasferta ad Asti con l’obiettivo di chiudere dignitosamente una stagione invero difficile e sfortunata.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento