Ex calciatore truffa le edicole

LUCCA - La Squadra mobile della Questura ha denunciato per truffa un ex calciatore di 31anni originario del modenese, che ha militato in numerose squadre di prima e seconda di visione, compreso il Pisa.

-

Lo scorso 29 marzo l’ex calciatore si era presentato in una edicola della zona dell’ Arancio per farsi ricaricare una carta “Postepay” per un ammontare di 500 euro. Al giovane edicolante aveva raccontato di essere un calciatore della Roma, e di essere venuto a Lucca per sottoporsi in ospedale ad una visita di controllo. Ad un certo punto aveva fatto finta addirittura di parlare al cellulare con il capitano della squadra giallorossa, Daniele De Rossi. Al momento di pagare aveva presentato una carta di credito che però era risultata non valida; con una scusa si era quindi allontanato dal negozio, dicendo che doveva subito recarsi alla visita di controllo e che la mattina seguente sarebbe passato per il saldo. Poi però era scomparso nel nulla e il negoziante aveva denunciato il fatto in Questura. Durante le indagini è emerso che un’analoga truffa era avvenuta nel pomeriggio dello stesso giorno ad un’ edicola di Marlia, dove con la stessa tecnica l’ex calciatore si era fatto ricaricare la carta “Postepay” di altri 400 euro. I poliziotti sono risaliti all’identità del 31enne, che aveva già un precedente del genere, verificando tra l’altro che non aveva alcun appuntamento per visite ortopediche a Lucca. Per lui è scattata la denuncia. Si pensa che possa essere il protagonista di altre truffe del genere messe a segno in lucchesia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento