Furti da gran bazar, due arresti

ALTOPASCIO - In un’abitazione del centro i carabinieri hanno recuperato biciclette, computer, sanitari e infissi rubati. Qui faceva base una banda composta da cinque persone più un imprecisato numero di collaboratori esterni.

-

Dei cinque, due sono stati arrestati e condotti in carcere a Lucca: Youssef Saadi e Soufien Ennati, 22 e 21 anni, entrambi tunisini, in possesso di regolari documenti il primo, senza permesso di soggiorno il secondo. Sono accusati di detenzione di droga a fini di spaccio, oltre a furto e ricettazione di cui dovranno rispondere anche gli altri tre componenti dell’organizzazione.
La refurtiva, hanno spiegato i carabinieri, veniva spedita all’estero per essere rivenduta a prezzi modici. Il magazzino era ad Altopascio dove le bici in particolare arrivavano via treno, insieme al “collaboratore” di turno.
I militari hanno già reso parte della merce recuperata ai legittimi proprietari, con un’avvertenza per tutti: conservare una foto di beni “esposti” come bici o gioielli, per renderne più facile l’eventuale riconoscimento. Ed un appello a recarsi in caserma per chi avesse visto qualcosa di suo fra gli oggetti mostrati ancora da riconsegnare.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento