Le promesse italiane del karate a Lucca

KARATE - Sono arrivati a Lucca da tutta Italia per sfidarsi nel torneo nazionale più prestigioso: il Trofeo delle Regioni della Federazione Italiana Karate Tradizionale.

-

Oltre 300 ragazzi fra i 14 e i 20 anni hanno partecipato all’evento organizzato dalla Samurai Karate di Lucca. Le squadre delle 20 regioni italiane, suddivise nelle categorie Cadetti, Speranze e Juniores, si sono affrontate sui tatami allestiti al Palatagliate.
Due le specialità di gara: il kata, cioè la forma, e il kumite, cioè il combattimento. E proprio in questa disciplina ha brillato l’unica lucchese in gara, Eleonora Gregori, della Samurai, che vincendo ben due combattimenti ha portato la squadra Toscana fino al terzo posto assoluto.
Con questa manifestazione Lucca si è confermata un punto di riferimento, a livello nazionale, per il karate tradizionale che fa riferimento alla scuola del maestro Shirai.
La macchina organizzativa è stata imponente e ha funzionato egregiamente. Oltre ai 300 ragazzi in gara, accompagnati dai loro allenatori e dalle famiglie, Lucca ha ospitato oltre 100 fra arbitri e presidenti di giuria.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento