Lite stradale termina a fucilate

GALLICANO - Al termine di un diverbio hanno tirato fuori un fucile e hanno esploso un colpo contro l’auto dei contendenti. I carabinieri di Castelnuovo hanno denunciato due fratelli di 26 e 30 anni e un terzo giovane di 26 anni.

-

Al termine di un diverbio stradale hanno tirato fuori un fucile e hanno esploso un colpo contro l’auto dei contendenti. I Carabinieri della Compagnia di Castelnuovo hanno denunciato due fratelli di 26 e 30 anni e un terzo giovane di 26 anni, tutti residenti a Gallicano, per minaccia grave, danneggiamento aggravato e porto illegale di arma.
Il fatto è accaduto domenica sera, intorno alle 21, nella zona di Bolognana. I tre uomini viaggiavano insieme su un’Alfa Romeo. Ad un certo punto hanno avuto un diverbio con una donna di mezza età che viaggiava su una jeep insieme al marito. In base ad una prima ricostruzione, i tre ritenevano che la signora guidasse troppo lentamente.
All’improvviso uno dei giovani, il trentenne, ha tirato fuori un fucile e ha esploso un colpo che ha danneggiato un pneumatico della jeep. I tre si sono allontanti, ma la coppia ha chiamato i carabinieri. Le immediate indagini avviate dai militari della Stazione di Gallicano hanno permesso di risalire all’autore che è stato trovato in possesso del fucile da caccia e di 55 cartucce, legittimamente detenuti, e di tre grossi pugnali non denunciati. Le armi e il munizionamento sono stati sequestrati e i tre denunciati all’ Autorità Giudiziaria di Lucca.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento