Restaurato il loggiato di Palazzo Pretorio

LUCCA - Il Loggiato di Palazzo Pretorio è tornato ad essere un piccolo salotto aperto alla città. Si sono conclusi i lavori di restauro avviati dal Comune appena tre mesi fa e realizzati insieme alla Camera di Commercio.

-

A tagliare il nastro il sindaco Mauro Favilla insieme agli assessori Moreno Bruni e Marco Agnitti e il presidente della Camera di Commercio Claudio Guerrieri.Per il restauro il Comune ha realizzato un progetto la cui spesa supera complessivamente i 61 mila euro, 22 mila euro dei quali stanziati dalla Camera di Commercio. L’intervento è stato eseguito in accordo con la Soprintendenza di Lucca, che ha affiancato gli uffici comunali per tutto il periodo dei lavori. Nel dettaglio, dopo i saggi condotti per verificare la presenza di eventuali coloriture sottostanti, è stata eseguita la tinteggiature delle pareti, la stuccatura delle micro fessure e la protezione con prodotti antigraffiti. Stesso trattatamento per le colonne in pietra. Verrà ricollocato anche l’affresco sulla parete opposta a piazza San Michele. “C’era la possibilità anche di chiudere il loggiato con l’antica inferriata – ha spiegato il sindaco – ma abbiamo deciso che il loggiato dovesse rimanere uno spazio completamente aperto”. Il Loggiato, utilizzato spesso per manifestazioni di vario genere è stato dotato anche di un impianto fisso di illuminazione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento