Schianto in autostrada, muore giovane lucchese

VECCHIANO - Un giovane di 25 anni, Endrit Malshi, residente a Lucca, è morto nell’impatto tra l’auto, una Fiat Panda, su cui stava viaggiando e il muro che delimita la carreggiata autostradale.

-

Tragico incidente nella prime ore del mattino di sabato lungo, l’autostrada Firenze – Mare. Un giovane uomo, Endrit Malshi, di 25 anni residente a Lucca, è morto nell’impatto tra la Fiat Panda su cui stava viaggiando e il muro che delimita la carreggiata autostradale all’altezza del settantasettesimo chilometro dell’A11 a Vecchiano. Gli agenti della polizia stradale di Montecatini, intervenuti sull’incidente, non sanno cosa possa aver causato l’incidente. Secondo le prime testimonianze al volante dell’auto vi era un altro uomo di Lucca coetaneo di Malshi, sul sedile posteriore invece sedeva una lucchese della stessa età. I due non hanno riportato particolari ferite nell’impatto. Tutto da capire cosa possa aver determinato la perdita di controllo dell’automobile che prima ha sbattuto contro i new jersey che dividono le carreggiate e poi si è schiantata contro questo muro di cemento. Malshi ha perso la vita all’istante. Al momento dell’incidente fortunatamente non stavano transitando altri veicoli.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento