Sciopero alla Tnt

LUCCA - Una giornata di sciopero e un pacchetto di altre 40 ore da attuare nell’arco del mese di maggio. Ecco la forma di protesta scelta dai lavoratori della ditta Scirè e della Cooperativa Trasporti Veloci.

-

Motivo, il ritardo pagamento degli stipendi. Già nei mesi scorsi la Filt Cgil aveva guidato una vertenza per ottenere un aumento dei salari e la trasformazione dei contratti da tempo determinato a indeterminato. A marzo e ad aprile, i dipendenti hanno dovuto fare i conti con il ritardo delle buste paga.
Stipendi in ritardo significano gravi problemi per chi deve portare avanti una famiglia.
Messa in archivio questa giornata di sciopero, i lavoratori della Scirè e della Cooperativa Trasporti Veloci incroceranno le braccia per altre 40 ore, spalmandole nel corso del mese di maggio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.