Tre offerte per la Eurosak

PORCARI - Tre aziende del settore - una delle quali lucchese - hanno presentato ufficialmente offerte alla cancelleria del tribunale fallimentare per l’affittanza della Eurosak.

-

Si concretizzano le speranze di ripresa della Eurosak, l’azienda di imballaggi di Porcari in stato di fallimento e attualmente in regime di gestione provisora. Tre aziende del settore – una delle quali lucchese – hanno presentato ufficialmente offerte alla cancelleria del tribunale fallimentare per l’affittanza dello stabilimento.
La parola passa adesso al giudice delegato Giacomo Lucente e al curatore fallimentare Paola Del Prete – che hanno tempo quindici giorni per esaminare le tre proposte d’affitto d’azienda.
Una svolta positiva per la Eurosak era già stata annunciata due settimane fa dal manager Ivano Carlesi, che sta guidando la gestione provvisoria dell’azienda. Nell’ultimo mese di gestione la Eurosak infatti aveva chiuso senza perdite il bilancio provvisorio, invertendo l’andamento negativo che andava avanti da anni.
Soddisfazione è stata espressa dall’assessore provinciale Francesco Bambini e dal sindaco di Porcari Alberto Baccini, secondo i quali gli ultimi sviluppi lasciano ben sperare sul fronte della continuità produttiva e occupazionale, assolutamente auspicabile in un periodo di così grave crisi economica.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento