Arrestati poco dopo il furto di rame dal cimitero

CAPANNORI - Questa volta ai ladri notturni di rame è andata male. Sono stati intercettati ed arrestati dai Carabinieri del Radiomobile che li hanno trovati ancora in possesso della refurtiva.

-

Canale di rame del valore di 10.000 euro che avevano appena rubato dal cimitero nuovo di Marlia. In manette sono finiti quattro romeni residenti a Prato, Tudor Gabi Ionut di 18 anni, Mirciu Marian di 46, Dumitru Vasile di 20 e Radus Elvis Ionut di 22, mentre un minorenne e’ stato associato al centro accoglienza minori di Firenze. E’ accaduto tutto nella notte tra sabato e domenica quando una pattuglia del Radiomobile ha notato un’auto ed un furgone sospetti in via di Piaggiori. I due mezzi sono stati notati nuovamente un’oretta dopo ed il furgone aveva il cassone coperto da un telo. I militari hanno bloccato entrambi i mezzi e scoperto la refurtiva. Le canale erano state staccate dal tetto di una delle costruzioni del cimitero. Tutti sono stati processati per direttissima e condannati a 2 anni ed 8 mesi di reclusione. Sicuramente i ladri avrebbero avuto vita piu’ difficile se avessero trovato il cancello del cimitero chiuso. Come hanno raccontato alcune persone del posto il cimitero rimane invece accessibile da chiunque anche durante la notte.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento