Comuni, azzerati i fondi statali

VERSILIA - Allarme rosso per i bilanci dei Comuni, a causa del taglio ai soldi che lo Stato mette in bilancio per il funzionamento degli enti locali. In Versilia i fondi in arrivo da Roma risultano addirittura azzerati.

-

Se ne parlerà il prossimo 8 maggio a Firenze in una riunione dell’Anci, l’Associazione dei comuni italiani. Intanto però il sindaco di Viareggio Luca Lunardini, in qualità di vicepresidente regionale dell’Anci, anticipa cifre da brivido. La sforbiciata al Fondo perequativo per i Comuni toscani è stimata al 50%. Ma in Versilia, in attesa del parziale recupero attraverso l’Imu, i fondi in arrivo da Roma risultano addirittura azzerati. Viareggio passa dai 15 milioni del 2011 ai 7mila euro del 2012, una cifra che suona come una beffa. Tagli del 100% per i comuni costieri. Non sono previsti fondi perequativi per Camaiore, Pietrasanta e Forte dei Marmi, che nel 2011 avevano ricevuto rispettivamente 5, 4 e 2 milioni di euro. Più fortunati i Comuni di Massarosa e Seravezza, per i quali i fondi sono stati dimezzati ma che almeno qualcosa riceveranno, per la precisione 2 milioni Massarosa e un milione Seravezza.
“Mi rifiuto di pensare che queste cifre non siano trattabili – ha spiegato Lunardini – perchè sennò i Comuni chiuderebbero bottega. Lo Stato non può pensare che i Comuni possano recuperare i milioni perduti attraverso la fiscalità locale. Sarebbe una manovra insostenibile”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento