Giornalista sventa truffa al bancomat

LUCCA - Il giornalista di NoiTv Giulio Del Fiorentino ha scoperto un dispositivo per la clonazione dei bancomat posizionato da ignoti allo sportello automatico Crl in viale Castracani.

-

“Come tante altre volte mi sono avvicinato allo sportello per un prelievo – ha spiegato Del Fiorentino – ma subito dopo aver introdotto la tessera mi sono accorto che la feritoia aveva qualcosa di strano. Con un gesto divenuto ormai abituale prima di inserire il codice pin, che le forze dell’ordine ricordano sempre di digitare coprendo la tastiera, ho voluto testare la costistenza dell’apparato: e’ a quel punto che la diffidenza verso questie macchine e l’aver seguito alla lettera le raccomandazioni che tante volte nei servizi del tg Noi avevo fatto ai nostri telespettatori, hanno salvato il mio conto corrente. Appicicato di fronte alla feritoia del bancomat c’era infatti una altro sofisticato apparato ben nascosto dietro un pezzo in ferro dello stesso materiale del rivestimento dello sportello. A mia insaputa un secondo lettore di bande magnetiche aveva gia’ copiato la i codici della carta su una chiavetta usb mentre una miniradiotrasmittente era pronta a tramettere anche il pin. Con me c’era il collega Gianni Mestripieri; abbiamo subito dato uno sguardo in giro per capire se qualche malvivente fosse stato in zona per recuperare le apparecchiature e completare la truffa ma non abbiamo scorto nessuno. Adesso sara’ la Polizia a condurre le indagini. A me – conclude Del Fiorentino – non è rimasto altro da fare che chiamare il numero verde per bloccare la carta sperando che quei maledetti non siano stati così veloci da prosciugarmi il conto”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento