I carristi saranno pagati entro tre mesi

VIAREGGIO - I carristi saranno pagati entro tre mesi per quanto riguarda le spettanze non ancora erogate. Ma intanto il sindaco Lunardini lancia l’appello alla città e al tessuto economico per salvare la manifestazione.

-

Alla fine la protesta dei carristi qualche risultato l’ha dato. Dopo l’occupazione della Fondazione Carnevale avvenuta nei giorni scorsi da parte dei costruttori di carri, per chiedere il pagamento delle loro spettanze, il sindaco Lunardini li ha incontrati.
Il primo cittadino ha detto che i circa 30mila euro a testa che ancora devono percepire i carristi saranno pagati in tre mesi. Rimane pero’ il grave problema sul futuro della manifestazione. “Per salvare il Carnevale serve il coinvolgimento di tutta la città, di tutte le categorie economiche – dice Lunardini -, ma anche di tutti i cittadini di Viareggio. Ovviamente i tagli governativi ci mettono in seria difficoltà”. Intanto i carristi, anche loro preoccupati per il futuro dei corsi di cartapesta, hanno annunciato che non parteciperanno all’edizione estiva. “Noi chiediamo nuove rassicurazioni – dice Galli come portavoce dei costruttori – il vero problema adesso è il Carnevale 2013 che in queste condizioni è veramente a forte rischio. E’ indispensabile che la città si attivi per salvare la manifestazione”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento