La caduta delle grandi

HOCKEY A1 - Risultati a sorpresa nelle gare di andata dei quarti di finale della poule-scudetto. Bene il Forte dei Marmi che supera il Giovinazzo. Sconfitta del Cgc a Breganze e squalifica di un mese al presidente Palagi.

-

9_5_12__hockey.jpg

E’ una poule-scudetto dalle mille sorprese. Le gare di andata dei quarti di finale sono state ricche di risultati che hanno sovvertito il pronostico della vigilia. Forse meno clamoroso del previsto quanto e’ successo tra Forte dei Marmi e Giovinazzo nella gara giocata al Palforte di Vittoria Apuana. I rossoblu di coach Crudeli hanno battuto per 7 a 5 l’ostica compagine biancoverde in una sfida probabilmente piu’ equilibrata ed incerta di quanto non abbia detto la classifica finale della regular-season coi pugliesi saliti fino al terzo posto ed i versiliesi scivolati al sesto, dopo essere arrivati anche in cima al torneo. Il successo del Forte e’ stato doppiamente importante: sia perche’ mancava addirittura dal mese di febbraio e poi perche’ indirizza la serie al meglio delle tre partite in modo ottimale, anche se l’eventuale bella si giochera’ sulla pista del Giovinazzo. Match avvincente ed equilibrato fino al 5 a 5 e con un protagonista assoluto: Alvaro Borja Gimenez, autore di sei reti. Uno spettacolo. Male invece il CGC campione d’Italia battuto 8-6 in trasferta dal Breganze. Centro sottotono anche se la gara e’ stata indirizzata e condizionata dall’espulsione di Alessandro Bertolucci e da alcune discutibili decisioni arbitrali con relative contestazioni da parte del presidente viareggino Alessandro Palagi squalificato per un mese e multato di 150 euro. Inoltre la societa’ bianconera e’ stata sanzionata con 1600 euro di multa. Sabato sera retour match al Palabarsacchi dove le zebre non potranno assolutamente sbagliare. Cosi’ come Amatori Lodi e Valdagno, anch’esse sconfitte in gara-uno.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento