La Idroterm riprenderà l’attività nell’ex Corsonna

BARGA - 12 lavoratori Corsonna riassunti nel giro di poche settimane dalla Idroterm e la possibilità per gli altri di usufuire della cassa integrazione fino al 31 dicembre. Sono gli estremi dell'accordo raggiunto in Provincia.

-

Dodici lavoratori Corsonna riassunti nel giro di poche settimane dalla Idroterm e la possibilità per gli altri di usufuire della cassa integrazione fino al 31 dicembre. Sono gli estremi degli accordi raggiunti a Palazzo Ducale, sede della Provincia, che, seppur subordinati all’accoglimento da parte del giudice delegato ai fallimenti, aprono una concreta possibilità di rioccupazione per una parte dei dipendenti dell’ex Ssatoloficio.
Le intese prevedono la proposta di acquisto da parte di Idroterm degli immobili all’interno dei quali si intende collocare una nuova attività per la produzione di tubi. L’accordo prevede che Idroterm si impegni ad assumere una dozzina di lavoratori Corsonna. Laddove si presenti in futuro la necessità di altra manodopera, Idroterm continuerà ad attingere dallo stesso bacino degli ex dipendenti Corsonna.
La seconda intesa, stilata tra il Corsonna e il commissario giudiziale, prevede di avanzare la richiesta di cassa integrazione in deroga fino al 31 dicembre 2012 per gli altri dipendenti che non verranno assunti da Idroterm.
Benché l’assunzione immediata riguardi un numero limitato di personale rispetto a quello complessivo, l’acquisto della struttura da parte della Idroterm dà continuità produttiva al sito del Corsonna con risvolti positivi sul territorio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento