La premiazione di “Artigianato e scuola”

LUCCA - Un Teatro del Giglio gremito ha ospitato la cerimonia di premiazione della 32.ma edizione del concorso Artigianato e Scuola, promosso da Confartigianato.

-

Una mattinata di grande festa, sotto il segno dell’artigianato. Un Teatro del Giglio gremito ha ospitato la cerimonia di premiazione della 32.ma edizione del concorso Artigianato e Scuola, promosso da Confartigianato, Camera di Commercio e altri enti. I ragazzi delle scuole primarie e secondarie di tutta la provincia di Lucca sono stati chiamati a produrre elaborati di vario tipo, scritti, disegni o progetti pratici, legati al tema di quest’anno: il ruolo degli artigiani nell’Unità d’Italia come motore di crescita e di ricchezza per la nazione.
Dopo i saluti dei rappresentanti degli enti che sostengono Artigianato e Scuola, la scena è passata a Simone Rugani, giovane pianista che ha saputo spiegare con semplicità ed efficacia ai ragazzi presenti che cosa avrebbe suonato, per poi eseguirlo con granda maestria.
Dunque il momento più atteso: la cerimonia di premiazione. Sul palco sono stati chiamati tutti i vincitori delle varie sezioni, suddivisi per grado di scuola e classi. Un momento importante per questi ragazzi e per i loro insegnanti che hanno dedicato tempo ed energie nel realizzare qualcosa di importante sotto il segno dell’artigianato, il vero segreto dello sviluppo economico italiano e probabile strumento di quel rilancio sempre più atteso.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento