Lavoro nero, sospesa attività calzaturificio

CAPANNORI - Quattro lavoratori a nero di nazionalità albanese sono stati scoperti in un calzaturificio di Camigiano a seguito di un blitz effettuato dai Carabinieri.

-

L’operazione è stata effettuata dai Carabinieri dell’Ispettorato del lavoro con i colleghi di Lammari e personale della Direzione Territoriale del Lavoro e dell’Inail. La titolare dell’azienda, una donna di 59 anni, è stata denunciata e sono state elevate sanzioni amministrative per 15.000 euro. Nei confronti della stessa azienda è stato anche adottato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.