Lucca: la caduta dei partiti

LUCCA - Il giorno dopo la maratona elettorale che ha visto Tambellini sfiorare la vittoria al primo turno, un dato è certo: le elezioni ci consegnano un quadro frammentato che ridimensiona quasi tutti partiti tradizionali.

-

Il Pdl crolla al minimo storico, sotto il 10%; il 13% in meno rispetto alle provinciale di solo un anno fa e addirittura 20 punti in meno rispetto alle comunali del 2007.
Il Pd ne esce come la prima forza, con il 22% dei voti, ma perde 6 punti rispetto a cinque anni fa: merito, o colpa, dipende dai punti di vista, delle liste civice che comunque hanno sostenuto Alessandro Tambellini.
Brutto il risultato dell’Italia dei Valori che ha raccolto solo il 2,5% contro il 6% di un anno fa.
L’Udc regge bene ma il suo 6,8% è stato superato dai grillini che hanno superato il 7%. Insomma il Centro a Lucca per ora ancora non ha sfondato.
Malissimo la Lega Nord, in netta perdita rispetto alle Provinciali e ferma a poco più dell’1%.
La Federazione della Sinistra rimane sotto il 4%, ma regge abbastanza.
Male Sel, che raccoglie la metà dei voti rispetto a un anno fa.
E infine Governare Lucca di Piero Angelini, cinque anni fa decisiva per la vittoria del sindaco Favilla con più del 9% e ora solo al 3,3%.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento