Smascherato falso circolo associativo

SERAVEZZA - Agenzia delle Entrate, SIAE e carabinieri, hanno effettuato un controllo presso un locale di lap-dance che ufficialmente esercitava l’attività di circolo associativo.

-

Dietro il nome e il regime di “circoli a base associativi” molto spesso si nascondono delle vere e proprie attività commerciali che in questa maniera aggirano il fisco godendo di un sistema di tassazione molto favorevole. L’Agenzia delle Entrate di Lucca, insieme alla SIAE e ai carabinieri di Viareggio, hanno effettuato un controllo presso un locale di lap-dance di Seravezza che ufficialmente esercitava l’attività di circolo associativo. Il controllo ha permesso di riscontrare la totale assenza dei requisiti previsti dalla normativa per la sussistenza dei circoli e la natura prettamente commerciale dell’attività, fra l’altro esercitata con lavoratori e lavoratrici in nero. Il locale aveva cessaro la partita iva dal 2006 e da quel momento non era stata più presentata alcuna dichiarazione dei redditi. In base ai calcoli dell’Agenzia delle Entrate, il giro di affari del locale si aggira sugli 80.000 euro l’anno. I proprietari dovranno dunque pagare le tasse non versate dal 2006 ad oggi su quasi mezzo milione di euro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento