‘Valorizzare il patrimonio dell’Istituto d’Arte’

LUCCA - Far conoscere alla città il patrimonio artistico custodito dall’Istituto Passaglia. Se ne è parlato in un convegno promosso a palazzo Ducale dall’Istituto insiema a Soprintendenza, Fondazione Crl e Provincia.

-

Valorizzare e far conoscere alla città il patrimonio artistico custodito dall’Istituto Passaglia. Di questo si è parlato nel corso della giornata di studi promossa a palazzo Ducale dall’Istituto Passaglia con la collaborazione della Soprintendenza, della Fondazione Cassa di Risparmio e della Provincia. Nato come accademia dei pittori, l’Istituto si è arricchito nel corso dei decenni di una rilevante raccolta di sculture in gesso, incisioni e opere pittoriche, un patrimonio ancora poco conosciuto dagli stessi lucchesi. All’istituto d’Arte è iniziata un’analisi e un’opera di restauro delle figure in gesso. Ma c’è bisogno del sostegno della città perchè questo patrimonio non vada perduto. Per questo il preside Walter Rinaldi chiede l’intervento delle istituzioni e dei privati.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento