Boccata d’ossigeno per la Crea

VIAREGGIO - Dopo sei mesi (e 500mila euro da riscuotere) la cooperativa sociale ha ricevuto dall’Asl 12 la convenzione firmata per gestire, a nome dei sette Comuni della Versilia, i centri diurni per disabili del territorio.

-

Il documento permetterà alla cooperativa di portare in banca le fatture relative al servizio svolto da gennaio ad oggi e chiedere un anticipo sul credito accumulato, per pagare finalmente gli stipendi ai suoi 200 lavoratori.
La buona notizia, se da una parte alleggerisce la situazione finanziaria della Crea, dall’altra non la risolve: i Comuni di Viareggio e Camaiore, infatti, devono saldare conti che risalgono al 2011 e al momento non sembra che ci siano le disponibilità per farlo.
Inoltre, l’eventuale anticipo sul credito da parte degli istituti bancari sarà comunque accompagnato da una quota di interessi da pagare sulla somma “prestata” e il conto, per la Crea, continuerà a salire.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento