Cooperativa Crea, a rischio 200 posti

VIAREGGIO - Ritardi nei pagamenti per i servzi forniti nei centri diurni e mancato rinnovo delle convenzioni tra Asl e Comuni; in pericolo i posti di lavoro e i servizi di assistenza forniti dalla Coop viareggina.

-

A rischio i 200 posti di lavoro e i servizi di assistenza forniti dalla cooperativa Crea di Viareggio. E’ emerso dall’incontro che c’è stato a Palazzo Ducale, alla presenza tra gli altri dei rappresentanti della coop, dei sindacati e degli assessori provinciali Bambini e Regoli.
Nel corso del confronto sono state evidenziate le difficoltà principali attraversate dalla cooperativa, che in Versilia gestisce centri diurni che ospitano circa 120 disabili, alcune residenze sanitarie assistite per anziani
e servizi rivolti ai minori.
Un primo problema è rappresentato dal forte ritardo nei pagamenti per i servizi dei centri diurni; c’è poi la mancanza del rinnovo delle convenzioni con la ASL 12 Viareggio, dovuta a ritardi da parte di alcune amministrazioni comunali nel predisporre i necessari atti amministrativi. Senza le convenzioni la Cooperativa non può accedere al credito bancario e, stante anche i mancati pagamenti e’ in grossa difficoltà nel pagare con regolarità gli stipendi.
Stretti in questa morsa restano i circa 200 lavoratori di Crea, gli utenti dei servizi e le loro famiglie, categorie -queste ultime– tra le più deboli della società.
La Provincia convocherà rapidamente un nuovo incontro con Asl e Comuni per cercare di trovare gli accordi per sbloccare la convenzione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento