La contrazione dell’edilizia al centro di un convegno

PROVINCIA DI LUCCA - L’edilizia è stato uno dei primi settori a entrare in crisi. I dati sono chiari: da giugno 2008 l'indotto, che fino ad allora aveva avuto un ruolo trainante, ha cominciato la contrazione di addetti e aziende.

-

Tra giugno e luglio 2008 è iniziata un’inversione di tendenza di un settore che dal 2005 era in costante crescita. A maggio 2008 in provincia di Lucca le imprese iscritte alla Cassa Edile, erano 1200. Ad aprile 2012 le imprese sono 934, con una flessione di circa il 25%. Gli addetti attualmente sono 3500, contro i 4848 di maggio 2008, ovvero si sono persi circa 1300 posti di lavoro. Inoltre, quello che era stato uno strumento per la regolarizzazione di molte imprese, il Durc, il documento che attesta la regolarità contributiva dell’impresa, sta diventando un ostacolo alla ripresa del settore, perché chi non ha più la forza di rispettare il Durc, quindi la regolare contribuzione ai dipendenti, non può riscuotere, né partecipare a nuove gare. Tutti questi temi sono stati affrontati nel corso di un convegno organizzato dalla Cassa Edile e dalla Scuola Edile, intitolato “Edilizia, chi siamo, dove andiamo”, al quale hanno partecipato costruttori e addetti del settore per cercare soluzioni sostenibili al problema.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento