La Toscana investe sulla via Francigena

PONTREMOLI - Sono 385mila euro i fondi che la Regione ha assegnato ad Altopascio per la messa in sicurezza della via Francigena, l’antico tracciato di cui tra Altopascio e Badia Pozzeveri esistono ancora tratti percorribili.

-

L’accordo di programma, che vede il Comune di Altopascio, capofila è stato siglato dal assessore Nicola Fantozzi e dal presidente della Regione Enrico Rossi a Pontremoli, in Lunigiana in occasione dell’apertura del valico appenninico della Cisa del tracciato medievale. I soldi destinati ad Altopascio, serviranno per realizzare un progetto elaborato dagli uffici comunali per rendere più sicura la Francigena nel percorso compreso tra l’abbazia di Badia Pozzeveri e il territorio a sud-est di Altopascio, in zona la Galeotta, passando per il centro storico del borgo dell’ospitale del Tau. I lavori saranno eseguiti in tre lotti e riguarderanno la segnaletica, la messa in sicurezza delle strade e la loro fruibilità. L’assessore regionale alla cultura Cristina Scaletti, inoltre ha annunciato anche lo stanziamento di altri 7 milioni di euro per lo storico percorso che oggi rappresenta una risorsa turistica e culturale per tutta la Toscana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento