“Lavatrice” green per il Massaciuccoli

VECCHIANO - E’ la nuova area attrezzata dal Consorzio di Bonifica della Versilia per “lavare” le acque dirette verso il lago. Da anni il bacino soffre per l'eccessiva quantità di sostanze nutrienti che confluiscono dalle campagne.

-

Un sistema allestito con 40 mila euro, dove prima sorgeva un impianto idrovoro dismesso. Dal canale Fosso Reale, l’acqua entra in un percorso a serpentina dove resta 5 giorni: alcune piante palustri, come cannuccia e falasco, trattengono nitrati, azoto e fosfati che l’acqua ha raccolto dalle campagne, lasciandola “pulita” e quindi innocua per il lago di Massaciuccoli.
Per avere risultati “forti”, però, servirebbero aree ben più grandi di questa, ampia solo 4 ettari. Il Consorzio ha già avviato la realizzazione di un altro spazio di fito-depurazione, sempre nel pisano ma grande quattro volte quello appena inaugurato.
I costi, ovviamente, sono più alti: 320.000 euro spalmati in 5 anni. Per questo l’ente di bonifica aspetta qualche aiuto, magari dalla Regione Toscana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento